Quali sono i contenuti preferiti dagli utenti in rete?

Per rispondere a questa domanda possiamo partire da due ragionamenti: uno empirico ed uno logico. I macro-dati di cui disponiamo danno come vincitore unico i video, il contenuto che più tra tutti crea coinvolgimento ed interazioni. Se ragionassimo per logica la risposta sarebbe la medesima e le ragioni sono anche piuttosto ovvie. Vediamo quindi perché e in quali dimensioni gli utenti preferiscono il video ad altre tipologie di contenuti come le immagini, le infografiche, le guide e i testi. Proveremo a condurre questa piccola indagine anche attraverso il parere di Mediaticanetwork, esperti in comunicazione e marketing. 

YouTube è la stella del web

YouTube è il secondo motore di ricerca più popolare al mondo dopo Google e già questa notizia basterebbe a capire l’importanza dei video nella comunicazione online. A voler essere precisi YouTube è disponibile in oltre novanta Paesi e in più di ottanta lingue differenti. Su questo sito web navigano quasi due miliardi di utenti attivi al mese e, quindi, un terzo della popolazione di Internet mondiale. L’utenza di YouTube vede una stragrande maggioranza di persone di sesso maschile per una fascia di età compresa tra i 25 ed i 44 anni. Questi numeri da capogiro ci fanno capire l’importanza del formato video ma non ci spiegano il perché. Per rispondere al quesito dobbiamo andare a ricercare teorie ed ipotesi nel ramo della sociologia della comunicazione, nella psicologia e nelle neuroscienze. 

Perché i video piacciono alle persone?

Sembra un fatto abbastanza ovvio quello per cui il cervello sia in grado di immagazzinare informazioni rapidamente solo se queste sono in formato di immagine. Questo significa che il cervello apprende tramite ciò che gli occhi vedono e poi trasforma il contenuto in informazione. Al contrario i contenuti testuali o uditivi hanno minore efficacia sulla memoria e, per questo, restano meno impressi. Quindi il video è uno strumento di comunicazione molto potente perché unisce le immagini al parlato, ai testi e agli effetti sonori attivando immediatamente le nostre soglie di attenzione

Uno strumento di marketing efficace e facilmente monitorabile

Inoltre il video risulta essere anche lo strumento prediletto dai marketers perché offre ottime possibilità di monitoraggio e analisi con cui ottimizzare di volta in volta le strategie. Il video, infatti, permette di capire per quanto tempo è stato guardato dagli utenti oltre a qual è il momento di abbandono del contenuto. In altre parole i dati di monitoraggio consentono di migliorare anteprima, contenuti e strategia di posizionamento a partire da dati semplici e immediati

Ovviamente il web è fatto anche di immagini, copy, testi e articoli di cui nessuno di noi potrebbe fare a meno. Se hai un’attività online e desideri migliorare di giorno in giorno le tue prestazioni, quindi, devi imparare a integrare tra loro tutti i contenuti web e a offrire agli utenti informazioni rapide, precise e sempre aggiornate con la miglior qualità. I video ti aiuteranno a dare una spinta alle interazioni e solleticheranno la curiosità delle persone che nel tempo si affezionano e continuano a seguirti con interesse