Perché la transizione ecologica è così importante per il nostro futuro?

La modifica o trasformazione da un sistema produttivo energetico intensivo, a un modello legato fortemente alla sostenibilità sociale, ambientale ed economica, è una questione veramente complessa per lo stato italiano. Ma in cosa costituisce la transizione ecologica? Rappresenta un vero e proprio passaggio, una modifica da un sistema produttivo delle risorse ad un altro. Oggi giorno la transizione ecologica è al centro del dibattito politico di tantissimi progetti condivisi tra gli stati di tutto il mondo. Il punto di arrivo prevede la realizzazione di un cambiamento totale, di un rilancio dell’economia e di tutti quei settori che si occupano della produzione legata alla tutela e al rispetto ambientale. Questo progetto consentirà un chiaro contrasto nei confronti dell’ormai crescente crisi climatica che si cerca di combattere con tantissimi strumenti differenti.

La transizione in Italia: il nuovo ministero

All’interno della nostra nazione, la transizione ecologica è fortemente interna al dibattito politico e sono molti i progetti pensati per un vero e proprio rilancio dell’economia. Dal 26 Febbraio 2021, per mezzo di un decreto legge chiamato “Ministeri”, nasce ufficialmente in Italia il ministero della transizione ecologica, che sostituisce completamente il ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, ma la cui competenza viene integrata con conoscenze di politica energetica. Le conoscenze di politica energetica vengono messe in pratica per mezzo di direttive del ministero dello sviluppo economico. Proprio il ministero della transizione ecologica si occupa di risorse che consentono una tutela a 360° del territorio Italiano, dando così la giusta importanza ai temi ambientali: è previsto inoltre che questo ministero sarà responsabile del 37% dei fondi europei del Next Generation Eu destinati all’Italia. 

Occuparsi di tematiche ambientali all’interno del bel paese è un buon modo per dimostrare quanto l’ambiente che ci circonda sia di nostro interesse. Per questa ragione il mud per i rifiuti a Roma proposto da Nova Ecologica diventa un ulteriore strumento per monitorare, supportare e migliorare la tutela ambientale, guardando al futuro e ad un nuovo impiego dei materiali.

I punti fondamentali della transizione ecologica

La transizione ecologica in Italia entra nel piano nazionale di ripresa e resilienza e prevede dei programmi strutturati sull’ambiente (internazionali e nazionali), delle azioni concrete per contrastare i cambiamenti climatici, degli interventi diretti sui trasporti insieme ad una riduzione dell’inquinamento provocato dalle abitazioni. A tutto questo si aggiunge un progresso nel ciclo dei rifiuti, un utilizzo delle risorse naturali ed un recupero e tutela della biodiversità. Tutti punti molto ambiziosi che richiederanno tempo, dedizione e soprattutto costanza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi