Il riciclo dell’alluminio: ai primi posti, l’Italia

Sulla base dei dati raccolti del CIAL nel 2020, l’Italia si è posizionata tra le prime nazioni per il riciclaggio dell’alluminio. Quest’ultimo è un metallo che si può riciclare all’infinito e, soprattutto, con un impatto ambientale basso. L’alluminio è un metallo abbondante in natura ed è, nel nostro pianeta, il terzo elemento più presente, dopo l’ossigeno, il silicio e la bauxite. Esso è l’8% della superficie terrestre. Il bello di questo materiale, risiede nel fatto che è infinitamente riciclabile: infatti ben il 75% dell’alluminio prodotto nel mondo, è attualmente in utilizzo. Questo rende l’alluminio un metallo speciale, perché diversamente da altre materie prime, può non costituire un problema inquinante per il nostro pianeta.

 

  1. Rifiuti e riciclaggio

L’alluminio è utilizzato principalmente nell’ambito del packaging alimentare: lattine per bevande, tubetti per salse, tappi per succhi di frutta e scatolette per il tonno. Tutti questi materiali rinascono grazie al riciclo, che conduce verso tante nuove applicazioni. Ma come si ricicla effettivamente?
La maggior parte dell’alluminio che viene prodotto in Italia, nasce proprio dal riciclo: l’elaborazione per la sua produzione, necessita esclusivamente il 5% di energia rispetto alla sua produzione primaria. Una volta raccolto per bene, l’alluminio viene diviso, pressato per la realizzazione delle balle e poi viene portato alla fonderia, dentro la quale il materiale raccolto viene pre-trattato a 500° e poi fuso a 800°, con la finalità di ottenere alluminio in forma liquida. I vantaggi di tutto questo, risiedono nel fatto che l’alluminio riciclato

 

  1. Il risultato

A questo punto ci si potrebbe chiedere cosa si ottiene dall’alluminio riciclato. Spesso questo materiale viene impiegato in alcune parti di automobili, i cerchioni infatti sono costituiti principalmente al 90% da alluminio riciclato, mente i pistoni al 30%. L’alluminio è anche molto utile all’interno dell’industria meccanica, principalmente per i macchinari per la stampa, negli impianti di riscaldamento, nei dadi e nella rubinetteria industriale. L’alluminio viene inoltre impiegato anche negli altoparlanti, apparecchi radiofonici e Tv. 

Tutto ciò che concerne il riciclaggio, permette di ottenere dei vantaggi pratici dentro la nostra quotidianità. Svolgere correttamente la raccolta differenziata permette, di migliorare le proprie abitudini aiutando il pianeta. Sulla stessa lunghezza d’onda, NovaEcologica tiene molto ad un aspetto che forse in troppi trascuriamo: la trasparenza. Il mud per i rifiuti non è altro che una vera e propria dichiarazione ambientale, a cui tutte le aziende sono tenute a partecipare per un corretto monitoraggio dei rifiuti nazionali prodotti annualmente. Essere trasparenti in tema di smaltimento rifiuti ha molto a che vedere anche con un corretto riciclo: basta semplicemente amare il pianeta.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi