Come deve essere una buona spazzola per gatti a pelo lungo

Il gatto è un animale bello per definizione. E' difficile trovare un gatto che non rappresenti lo stereotipo della bellezza e dell'eleganza. Tra le mille specie feline, poi, i più belli sono i gatti a pelo lungo che, nonostante la mole del pelo, riescono a non essere mai goffi. E' un piacere non solo guardarli ma anche accarezzarli e immergere le mani nel loro lungo e soffice pelo. Per aiutarci a mantenerlo morbido e senza nodi, dobbiamo utilizzare delle spazzole ad hoc, che siano in grado di districare i nodi senza strappare… e senza far soffrire inutilmente il nostro amico.

 

Quando utilizzare una spazzola per gatti a pelo lungo

Il pelo è per il gatto una caratteristica fondamentale che ha ben altre qualità oltre a quelle estetiche. Forse non tutti lo sanno ma è una difesa essenziale contro le aggressioni di agenti esterni come i raggi UV, il pericolo di disidratazione e l'isolamento sia dal freddo che dal caldo.
Chi possiede un gatto sa che il pelo viene cambiato e che molto di esso viene espulso dal suo proprietario che lo lecca via con decisione. Questa abitudine può portare però a problemi di rigurgito frequenti che possono anche trasformarsi in ostruzioni dell'intestino perché il pelo si ammassa ed è difficile da espellere con le feci. Ecco per quale motivo è necessario spazzolarlo almeno una volta al giorno, con delicatezza anche con la volontà di rimuovere tutto il pelo che sta cadendo e che lui finirebbe certamente con l'ngerire.

 

Caratteristiche di una buona spazzola per gatti a pelo lungo

Sul mercato si trovano numerosi modelli di spazzole adatte a gatti dal pelo lungo e certamente avrai la possibilità di trovare quella più adatta al tuo caso. Ve ne sono di varie forme; alcune sono veri e propri guanti morbidi in silicone che puoi indossare. Si adattano in modo esemplare alla struttura dell'animale e di solito sono ben tollerate proprio perché morbide. Non sempre, però, questi modelli a guanto sono sufficienti per gatti dal pelo davvero lungo.
Ecco le caratteristiche di base che una buona spazzola per gatti a pelo lungo deve avere:
Setole. Se ne trovano sia di dure che di morbide ma le prime sono preferibili per manti corti mentre per quelli lunghi è preferibile una setola morbida. Per quanto concerne il materiale con cui sono realizzate le setole (legno, metallo, plastica o silicone) e la forma (a punta o tonda), è consigliabile farsi indicare la più adatta dal venditore. Ogni specie di gatto a pelo lungo, infatti, tende a mostrare preferenze per una tipologia specifica, che meglio si adatta alle sue caratteristiche.
Impugnatura. Il gatto, lo sappiamo, di solito non ama essere spazzolato. Per questo motivo è meglio acquistare una spazzola dall'impugnatura comoda, che ci consenta di eseguire il lavoro nel più breve tempo possibile, senza faticare troppo. Il nostro micio ce ne sarà grato!
Pulizia. Una spazzola per gatti a pelo lungo entra sicuramente in contatto con impurità di vario tipo. E' fondamentale, quindi, che sia lavabile facilmente e frequentemente. Il consiglio è quello di lavarla almeno una volta al mese e quindi la spazzola deve poter sopportare i lavaggi. Sui gatti a pelo lungo invece è meglio scegliere una spazzola metallica, i cardatori o i pettini così da eliminare meglio eventuale pelo morto.
Cardatore? E' certamente un tipo di spazzola molto utile per i nodi più resistenti ma i gatti non lo amano affatto, quindi è consigliabile tenerlo in casa ma utilizzarlo solo in caso di effettiva necessità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi