Vacanze invernali: le 3 più belle mete europee

Quando si tratta di pianificare delle vacanze invernali in Europa, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Da nord a sud e da est a ovest, ci sono infatti tante città che meritano di essere considerate sia per la loro posizione geografica che per costumi, cultura, divertimento e relax che possono offrire. A tale proposito, ecco una lista con le 3 più belle mete europee per delle vacanze invernali e che rappresentano delle valide alternative a quelle maggiormente pubblicizzate.

La suggestiva e vitale città di Berlino

Ci sono tanti validi motivi per amare Berlino, anche se il tempo non è sicuramente dei migliori. La maggior parte delle persone infatti pensano agli inverni di questa città con terrore: un periodo buio, piovoso, ventoso e gelido, un po' come l’inverno a New York. Fortunatamente, si tratta soltanto di una concezione sbagliata poiché Berlino è ben attrezzata, vanta caffè alla moda, musei di ogni genere, siti storici e persino luoghi all'aperto che danno il meglio di sé proprio quando il tempo è freddo e grigio. La Germania ha praticamente inventato i mercatini di Natale, quindi se capita di visitare Berlino a dicembre, bisogna assolutamente includerne uno nella lista delle cose da fare. In genere vengono inaugurati l’ultimo fine settimana di novembre e rimangono aperti fino al 23 o 24 dicembre. Inoltre vale la pena aggiungere che Berlino offre anche altri divertimenti come ad esempio quello di pattinare su laghi e canali ghiacciati o su piste appositamente costruite e aperte da novembre a febbraio. La più grande è l’Horst-Dohm Ice Stadium di Charlottenburg, con una grande pista all'aperto e una più piccola coperta.

L’incantevole scenario invernale di Budapest

Una meta ideale per una vacanza invernale è la città di Budapest. La capitale ungherese infatti è a dr poco incantevole e può offrire davvero tanto ai visitatori. Tra le località più rinomate del luogo a farla da padrone in inverno è tuttavia il Central Park della città, ossia l'Isola Margherita (Margitsziget) che rappresenta l'oasi verde di Budapest ed è situata sulle sponde del fiume Danubio. Nel medioevo si chiamava Isola dei Conigli in quanto era una riserva di caccia reale. Dopo l'invasione mongola, il re ungherese Béla fondò un convento di suore sull'isola e giurò di mandarvi sua figlia Margherita se fosse stato in grado di riprendere il paese dagli invasori. A margine di questo breve cenno storico va altresì aggiunto che l’isola è un luogo molto popolare di Budapest dove è possibile trascorrere un pomeriggio, rilassarsi, fare sport o semplicemente passeggiare. Infine vale la pena aggiungere che è possibile anche salire sulla torre per godere di una vista dall'alto di Margitsziget e delle colline circostanti, compresa quella che fu la residenza dell’indimenticabile imperatrice Sissy.

La frizzante aria alpina di Innsbruck

Respirare l'aria frizzante e alpina mentre si esplora l'architettura medievale mozzafiato incorniciata dalle spettacolari vette della catena del Nordkette e ciò che è in grado di offrire la città di Innsbruck. Questa località austriaca tra l’altro in inverno è uno scintillante paese delle meraviglie natalizie, ed è il paradiso in terra per gli appassionati di sport sulla neve. Al mattino è possibile infatti sfrecciare lungo i pendii lisci, e nel pomeriggio rilassarsi negli affascinanti caffè della Città Vecchia per bere un vin brulè e mangiare degli gnocchi di formaggio. Dalle chiese barocche ai musei passando per eleganti centri commerciali fino a vivere le tante attività culturali, Innsbruck è la località giusta per soddisfare in inverno qualsiasi stato d'animo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi