Treding online: perché partire da una piattaforma demo?

Treding online: perché partire da una piattaforma demo?

Le piattaforme demo sono indispensabili per imparare a fare trading online. Servono per iniziare ad applicare quello che avete studiate e cominciare a farci la mano. Iniziare con un conto vero è un rischio molto alto. In questo lavoro come in qualunque altro la pratica è fondamentale, ma rischiare perdite ingenti non fa piacere a nessuno, ecco perchè è molto importante iniziare con i demo.
Queste piattaforme sono gratuite, o comunque quasi tutte le piattaforme più note anche quelle a pagamento vi offriranno la possibilità di una piccola demo prima di aprire un conto. Alcune addirittura includono dei video o delle vere e proprie lezioni per beginners.

Tutte le piattaforme inoltre richiedono dei dati personali all'inizio per creare un account. Quando compilate il form per la registrazione, inserirete i dati personali come mail e telefono. Le informazioni che vi chiedono sono obbligatorie, ma almeno per le più famose,si può stare tranquilli circa la loro affidabilità e protezione dei dati.

Attenzione, questa è una simulazione!

La possibilità di operare con un capitale virtuale, magari anche alto, genera false aspettative. Se per esempio proviamo una piattaforma che ci mette a disposizione un piccolo capitale di 50.000 euro, questo approccio rischia di non farci capire come perare nel giusto modo. Anche se state facendo una demo,  cercate di esercitarvi con capitali più bassi possibili, magari anche con l'esatto importo del capitale che vorreste  impiegare. C'è differenza tra operare con 300 euro e con 300.000.

Nonostante i conti demo tentino di replicare il mercato reale, bisogna sempre considerare che  operano in un ambiente di mercato simulato, quindi  presentano differenze fondamentali dall'utilizzo di un conto reale. Ad esempio, alcune delle differenze che trovate è la mancanza di dipendenza dalla liquidità di mercato real time, o il ritardo del pricing

Potreste imbattervi in transazioni atipiche o in movimenti velocizzati o ritardati rispetto alla realtà.  Ci potrebbero essere delle circostanze nelle quali i requisiti di margine differiscono da quelli dei conti reali dato che gli aggiornamenti dei conti di prova non sono immediati come quelli reali. Insomma l'idea è quella di sì, indirizzarsi verso un conto demo per capire come funziona il mercato del forex, ma anche di non credere, se il conto prova dovesse dare risultati molto positivi, di essere dei maghi del mercato e iniziare di tutta fretta ad agire nel mercato vero con un conto molto grande: non è la stessa cosa.   

Dopo aver affinato le vostre tecniche consigliamo Xtrade come piattaforma reale di trading.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi