SEAT commemorerà la Giornata internazionale della donna, sottolineando i principali contributi femminili al settore automobilistico

Segnaletica orizzontale di delimitazione delle corsie, indicatori di direzione e specchietti retrovisori sono tutti esempi di una mente femminile creativa

MARTORELL, Spagna, 8 marzo 2019 /PRNewswire/ — Prima della Giornata internazionale della donna, l”8 marzo, SEAT annuncia che intende rendere omaggio ai principali contributi femminili nel settore automobilistico. L”azienda ritiene che sia imperativo notare che specchietti retrovisori, segnaletica orizzontale di delimitazione delle corsie e indicatori di direzione sono tutti frutto di ingegno femminile. Queste pioniere hanno dato forma al settore automotive con le loro innovazioni e aperto la strada alle generazioni successive. SEAT desidera riconoscere e commemorare cinque donne che hanno rivoluzionato il mondo della guida con il loro talento e coraggio.

Tra queste donne, June McCarroll (1867-1954) che inventò la linea centrale che divide la carreggiata. Da allora SEAT si è basata su questa innovazione per sviluppare il suo sistema Lane Assist, come spiegato da Lluïsa Tomás: ‘Attualmente disponiamo di sistemi che aiutano i guidatori a restare all”interno della propria corsia, come Lane Assist, e che li avvisano nel caso di allontanamenti involontari. Funzionano con una fotocamera posizionata dietro lo specchietto retrovisore che rileva la segnaletica orizzontale di delimitazione delle corsie e la posizione del veicolo. Se l”auto devia dal suo percorso, il sistema di assistenza invia un”avviso. Il sistema è impostato per attivarsi al raggiungimento di una velocità di 65 km/h’.

SEAT desidera inoltre ricordare Florence Lawrence (1886-1938) per il suo contributo ai sistemi di segnalazione, come gli indicatori e le luci dei freni. Maite Paris, responsabile dello sviluppo dell”illuminazione anteriore in SEAT, ritiene che siano una funzionalità essenziale per la sicurezza alla guida poiché consentono di evitare numerosi incidenti, in particolar modo i tamponamenti. SEAT si è impegnata per migliorare la situazione, come spiega Maite: ‘Oggi abbiamo illuminazioni LED e sistemi di segnalazione con tempi di attivazione molto inferiori; gli indicatori di direzione consentono l”introduzione di dinamismo nell”area, rendendo la loro funzione più visibile. Oltre a essere una parte fondamentale della progettazione di un”auto, il vantaggio dei sistemi LED è che durano più a lungo e consumano meno’.

Il lavoro di SEAT per migliorare i tergicristalli e i sistemi di sicurezza pensati per far fronte a condizioni meteorologiche avverse è sottolineato da Leyre Olavarría, responsabile di Infotainment e Connected Car in SEAT: ‘I sistemi di sicurezza di un”auto in caso di condizioni meteo avverse hanno prevenuto una miriade di incidenti, ma ora possiamo spingerci oltre. Grazie alle applicazioni e ai nuovi sistemi di mobilità, i veicoli connessi ci consentono di pianificare itinerari, adeguarli in tempo reale a fattori quali le condizioni meteorologiche e consigliare la migliore opzione di trasporto per raggiungere la nostra destinazione’. Questo si deve all”ingegnoso dispositivo di pulizia dei parabrezza inventato nel 1902 da Mary Anderson (1866-1953).

Infine, SEAT desidera rendere omaggio a Dorothy Levitt, la ‘donna più veloce del mondo’ (1882-1922) per il suo contributo allo specchietto retrovisore.  Teresa Salinas, responsabile dei sistemi di rivestimento dell”area sottotetto e degli specchietti interni in SEAT, sottolinea che: ‘Il presente e il futuro sono in sistemi di assistenza che aiutano i conducenti fornendo loro una visuale completa’. Ad esempio, la telecamera posteriore che facilita le manovre di parcheggio o il sistema che rileva i punti ciechi nello specchietto laterale. L”idea di specchietto retrovisore progettato da Dorothy Levitt per vedere meglio il traffico dietro di lei, presenta ora funzionalità aggiuntive tra cui sensori che si adattano alla luce esterna per una visione migliore, informazioni per il conducente e telecamere. Continuiamo ad aggiungere altre funzioni grazie a soluzioni tecnologiche che saranno presto disponibili sul mercato nei nostri nuovi modelli. Non si può fermare l”innovazione’.

Info su SEAT

SEAT è l”unica azienda a progettare, sviluppare, produrre e commercializzare automobili in Spagna. Membro del Gruppo Volkswagen, la multinazionale ha sede a Martorell (Barcellona), esporta l”80% dei suoi veicoli ed è presente in oltre 80 Paesi su cinque continenti. Nel 2018, SEAT ha venduto 517.600 auto, il migliore risultato del marchio nei 68 anni della sua storia.

Il Gruppo SEAT impiega più di 15.000 professionisti e dispone di tre impianti di produzione: Barcellona, El Prat de Llobregat e Martorell, dove produce con grande successo i popolari modelli Ibiza, Arona e Leon. Inoltre, l”azienda produce i modelli Ateca e Toledo nella Repubblica Ceca, Tarraco in Germania, Alhambra in Portogallo e Mii in Slovacchia. 

La multinazionale dispone di un Centro Tecnico operante come hub di competenze che riunisce 1.000 ingegneri impegnati nello sviluppo dell”innovazione per il più grande investitore industriale spagnolo nel campo della ricerca e sviluppo. SEAT include già la più recente tecnologia di connettività nella sua gamma di veicoli ed è attualmente impegnata nel processo di digitalizzazione globale dell”azienda per promuovere la mobilità del futuro.

Video: https://www.youtube.com/watch?v=JmIQ7bl3ge0 
Foto: https://mma.prnewswire.com/media/832329/SEAT_Women.jpg 
Foto: https://mma.prnewswire.com/media/832330/SEAT_Women_Mind.jpg 
Foto: https://mma.prnewswire.com/media/832331/Leyre_Olavarria.jpg 
Logo: https://mma.prnewswire.com/media/797359/SEAT_Logo.jpg

 

 

 

 

 

SEAT è consapevole che le donne sono alla base di varie innovazioni che hanno dato forma al settore automobilistico

SEAT commemorerà la Giornata internazionale della donna, sottolineando i principali contributi femminili al settore automobilistico

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi