Rose di carnevale: la ricetta dei dolci fritti con la crema di nocciole

Rose di carnevale: la ricetta dei dolci fritti con la crema di nocciole

Facile 50min Per 6 persone kcal 235

ingredienti

  • Per Le rose
  • Farina 00 250 gr • 750 kcal
  • Zucchero 30 gr • 600 kcal
  • Burro 40 gr • 750 kcal
  • Vino bianco 10 ml • 21 kcal
  • Per la decorazione
  • Crema di nocciole qb
  • Zucchero a velo qb • 79 kcal
  • Per friggere
  • Olio di semi 1 lt • 690 kcal

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le rose di carnevale sono dei dolci fritti a forma di fiore ripieni di crema di nocciole. Nello specifico sono sorelle delle più famose chiacchiere, fatte con un impasto semplice fritto nell’olio di semi. Un modo simpatico e originale per presentare un delizioso dolce sia ai grandi che ai piccoli.

Come si preparano le rose di Carnevale

Versate la farina in una ciotola capiente e create una fontana al centro. Unite il burro morbido (1) e lavoratelo con la farina (2). Unite un uovo per volta (3) in modo che vengano assorbite per bene.

Amalgamate bene gli ingredienti con un mestolo. Rovesciate l’impasto su una spianatoia e utilizzate le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (4). Coprite l’impasto con la pellicola e lasciate riposare per almeno 30 minuti (5). Infarinate leggermente il ripiano e stendete l’impasto con un matterello (6) fino a dargli uno spessore di 1 mm.

Coppate la sfoglia ottenuta con le formine a forma di fiore usando almeno due dimensioni diverse (7). Sovrapponete ora ogni fiore piccolo a un fiore grande alternando i petali. Inumidite leggermente il fiore grande al centro con un goccio di acqua. Premete leggermente al centro con un dito in modo che si attacchino ulteriormente le due sfoglie (8). Friggete le rose a immersione nell’olio caldo. Giratele durante la cottura in modo che la doratura sia uniforme. Asciugate le rose su un foglio da cucina (9) in modo che l’olio in eccesso venga assorbito. Fatele intiepidire e farcitele con un cucchiaio di crema di nocciole al centro. Spolverate con lo zucchero a velo e servite.

Consigli

  • Se volete preparare in anticipo l’impasto potete farlo. Preparate la pasta per le rose e chiudetela nella pellicola alimentare e quindi in un sacchetto di plastica. Riponete in freezer e scongelate all’occorrenza.
  • Una volta tirato l’impasto non si può più reimpastare, altrimenti il risultato risulterebbe poco uniforme a causa delle pieghette che si formerebbero sulla superficie delle rose.
  • Potete farcire le rose con una crema pasticcera, con uno yogurt denso o una crema al limone. Insomma con la crema che più amate, l’importante è che abbia una consistenza compatta.
  • Utilizzate, preferibilmente, olio di semi di arachide perché è l’olio che tiene meglio il punto di fumo per la frittura.
  • Una volta cotte le rose si conservano bene per un giorno, dopo di che rischiano di infiappirsi e risultano quindi meno gradevoli al palato.

Fonte: Rose di carnevale: la ricetta dei dolci fritti con la crema di nocciole

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi