Perché è importante registrare il contratto di locazione

Registrare in sicurezza un contratto di locazione, attenendosi alle vigenti normative, garantisce al proprietario di non correre rischi di nessun genere, soprattutto perché solitamente gli inquilini sono persone sconosciute. Ecco perché la registrazione di un contratto d'affitto è in grado di tutelare sia il locatore che i locatari, evitando anche possibili sanzioni amministrative in caso venisse scoperta una procedura "in nero".

 

Come è possibile registrare un contratto di locazione

Secondo quanto esposto dalle vigenti normative, dal momento della firma del contratto d'affitto, la sua registrazione deve avvenire entro e non oltre 30 giorni. Vengono offerte varie opzioni per realizzare questo iter burocratico, e precisamente:

  • recarsi presso un ufficio dell'Agenzia delle Entrate, dopo aver preventivamente compilato la relativa modulistica e aver versato la quota dovuta;
  • servirsi dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate;
  • rivolgersi a un professionista abilitato che si prende carico di tutte le procedure richieste;
  • utilizzare uno specifico servizio web, con oppure senza l'assistenza di personale esperto del settore.

 

Come procedere per registrare un contratto di locazione

Per registrare un contratto presso l'Agenzia delle Entrate è necessario che il locatore sia in possesso di alcuni documenti, che sono:

  • 2 copie originali del contratto;
  • modello RLI compilato in ogni sua parte;
  • ricevuta del pagamento delle imposte di registro;
  • marche da bollo da 16 euro per ogni 100 righe.

Chi utilizza la registrazione telematica dell'Agenzia delle Entrate deve prima registrarsi presso Fisconline/Entratel per poi procedere alle operazioni successive che si presentano piuttosto complesse per i non addetti ai lavori. La registrazione online del contratto di locazione, infine, può essere eseguita con due differenti modalità: chi è già esperto in materia può procedere autonomamente mentre chi non ha dimestichezza con queste tematiche può farsi supportare da un esperto. Facendo riferimento a un professionista abilitato, il proprietario dell'immobile concesso in locazione di norma si rivolge a un commercialista oppure a un'Agenzia Immobiliare. Anche gli amministratori di condominio possiedono competenze adeguate per attuare pratiche del genere; grazie a un costante aggiornamento e alla proficua collaborazione con esperti del settore CB Amministrazioni è in grado di supportare i clienti intenzionati a registrare un contratto d'affitto.

 

Necessità di registrare in sicurezza il contratto di locazione

Il locatore che si orienta verso la registrazione telematica del contratto d'affitto deve sapere che avere in mano la relativa ricevuta non significa che la procedura sia stata conclusa correttamente. Per scegliere un servizio web affidabile è consigliabile che il proprietario sia sicuro che l'intermediario sia accreditato a registrare presso l'Agenzia delle Entrate e che la modalità d'inserimento dei dati sia stata portata a termine correttamente. L'ente che registra il contratto deve inoltre essere dotato di una copertura assicurativa. In questi casi competenza ed esperienza sono i due requisiti fondamentali per non incorrere nel concreto rischio di sanzioni amministrative piuttosto elevate. Grazie a una ultra-ventennale esperienza nel settore immobiliare, CB Amministrazioni è in grado di offrire alla propria clientela un'assistenza a tutto campo, seguendo anche tutte le fasi di registrazione di un contratto di locazione.

 

Rischi di un'errata registrazione del contratto di locazione

Un contratto di locazione non corretto oppure registrato in modo errato comporta diversi rischi, che sono:

  • accertamenti da parte dell'Agenzia delle Entrate;
  • sanzioni amministrative;
  • contestazioni al contratto d'affitto che potrebbe venire invalidato;
  • trasformazione della tipologia del contratto;
  • perdita delle agevolazioni fiscali su TASI e IMU.

Il fattore discriminante nella scelta della procedura da seguire per la registrazione del contratto di locazione è collegato alla competenza e all'esperienza del proprietario. Rivolgendosi a professionisti del settore Immobiliare è possibile usufruire di un'assistenza a 360 gradi, utile soprattutto per chi sia del tutto inesperto del settore. In ogni caso, qualsiasi sia la modalità prescelta, è sempre raccomandabile procedere alla registrazione del contratto di locazione, a tutela sia del conduttore che degli inquilini.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi