Luoghi di pellegrinaggio a Roma

Luoghi di pellegrinaggio a Roma

Nella tradizione cristiana maggio è il mese dedicato alla madonna, ma anche a Santa Rita da Cascia che viene celebrata il 22 di questo mese. In un certo qual modo, per molti turisti Roma è diventata la meta perfetta per i pellegrinaggi da effettuare nel mese di maggio, in onore anche alla Santa Vergine Maria. Scopriamo insieme quali potrebbero essere le tappe di questo viaggio.

Domenica dell’Angelus, benedizione Urbi et Orbis

Chi segue la religione cristiana, senza nel momento in cui sceglie Roma come meta della prossima vacanza sa già di non poter mancare all'appuntamento relativo alla Domenica dell'Angelus, la benedizione Urbi et Orbis. Entrare nella Città del Vaticano e quindi prendere posto per poter seguire la messa del papa, senza ombra di dubbio non è una cosa semplice. I controlli all'ingresso hanno rallentato un po’ le fila dei fedeli, motivo per cui la maggior parte di questi cercano di poter alloggiare in delle strutture alberghiere che abbiano una posizione strategica.

La cosa importante da fare, una volta trovati sul territorio romano, è quella di poter prenotare il prima possibile un hotel nelle vie centrali di Roma, al fine di potersi muovere in totale autonomia età mezzi pubblici, taxi o semplicemente a piedi. Nel momento in cui vengono realizzati gli itinerari, alcune delle strutture che vengono prese di riferimento sono appunto i hotel a Piazza Navona a Roma, un esempio pratico per capire quando stiamo dicendo è appunto l’hotel Teatro Pace.

Cosa visitare in pellegrinaggio a Roma?

La fase successiva e importantissima per il nostro viaggio di pellegrinaggio a Roma è rappresentato dalle mete che ogni fedele dovrebbe visitare. Nel momento in cui mi trovate nella capitale la prima tappa è senza ombra di dubbio quella dei Musei Vaticani e la Cappella Sistina, un vero e proprio tuffo tra passato è presente. Successivamente si può seguire con la Basilica di San Pietro in Laterano, la quale venne fondata da Costantino I, mentre il suo stile barocco è dovuto all'architetto Francesco Borromini. La terza tappa invece è rappresentata dalle chiese paleocristiane e le basiliche del quartiere di Roma Trastevere, per poi giungere a San Paolo.

Tenete sempre in conto che si parla di un vero e proprio mini tour all'interno della città di roma, quindi un pellegrinaggio che necessariamente deve passare attraverso la chiesa di Santa Prisca, la chiesa di San Paolo alla regola, la chiesa di Santa Maria in via Lata per finire veramente con la Santa Croce in Gerusalemme, la chiesa di San Lorenzo fuori le mura.

Che state aspettando a prenotare il vostro viaggio in onore alla Santa Vergine Maria al quale è stato dedicato il mese di maggio?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi