Locali in affitto per feste a Milano: come certificare il rispetto delle norme di sicurezza?

Locali in affitto per feste a Milano: come certificare il rispetto delle norme di sicurezza?

Vuoi organizzare il party dell’anno in una location di grido a Milano? Ecco come certificare il rispetto delle norme di sicurezza previste per questo tipo di eventi.   

Hai deciso di organizzare la tua festa in un locale? Gestisci uno spazio e desideri affittarlo per party privati? Sia nell’uno che nell’altro caso, le cose a cui pensare sono molte e molte di più di quante si creda. Tutti iniziano ad immaginare la propria festa ideale, quella che tutti gli invitati dovranno ricordare a vita, passano in rassegna la grande offerta di locali in affitto per le feste, e a Milano c’è solo l’imbarazzo della scelta, vanno a visitarli di persona, scelgono il tema, i gadget per personalizzare lo spazio, pensano all’eventuale dress code, passano al setaccio i migliori dj del momento, studiano nel dettaglio il menù per il buffet e reclutano barman di professione. A questo punto non resta che definire la lista degli invitati, recapitare gli inviti e spargere la voce in modo generoso, ma controllato, e il gioco è fatto, ora non resta che prepararsi alla fatidica data, no? Ni, perché se hai scelto di fare le cose in grande e affittare un locale per un party, esistono alcune regole importantissime da rispettare, anche queste complici fondamentali della buona riuscita dell’evento. Parliamo della sicurezza e di tutte le norme che bisogna rispettare per non incorrere in sanzioni e soprattutto garantire a tutti i partecipanti di godersi la festa nella migliore delle condizioni e in assoluta sicurezza.

Ma quanti e quali aspetti bisogna considerare? Ecco una lista delle cose a cui pensare una volta scelta la location più adatta al party.

Sicurezza del locale: uscite di emergenza 

Accertati che il locale abbia il numero necessario di uscite di emergenza e che siano distribuite e mantenute come previsto dalla legge, quindi:

·         Che siano tenute costantemente sgombre,

·         Che siano in numero e dimensioni adeguate alle dimensioni del luogo, alla destinazione d’uso, alle eventuali attrezzature installate, e al numero massimo delle persone che la location può contenere,

·         Che l’altezza minima non sia inferiore a 2,00 m e la larghezza minima sia conforme alla normativa vigente in materia antincendi;

·         Che siano evidenziate da apposita segnaletica,

·         Che siano munite, se necessario, di illuminazione di emergenza, che entri in funzione automaticamente, in mancanza di alimentazione elettrica.

Per approfondire questo aspetto l’ente di riferimento è l’Inail, Settore Ricerca Certificazione e Verifica, Servizio Prevenzione e Protezione.

Normative acustiche 

Se non vuoi che il tuo party sia interrotto da una sgradevolissima visita della polizia municipale o dei carabinieri per disturbo della quiete pubblica, farai bene ad accertarti il rispetto delle normative acustiche. Queste norme variano da comune a comune e dipendono dalle zone di riferimento e dall’attività in questione. Per quanto riguarda la città di Milano, solo a titolo di esempio, per gli eventi notturni questi i limiti da rispettare:

·         limiti esterni: dalle 22.00 alle ore 06.00 (periodo notturno) 50db a 1 metro dalla perimetrazione esterna dell’edificio più vicino.

·         limiti interni: all’interno delle abitazioni più vicine la differenza tra rumore ambientale (sorgente di rumore accesa) e rumore di fondo (sorgente di rumore spenta) non deve superare: 3 db dalle ore 22.00 alle ore 06.00

Igiene e sicurezza sanitaria 

Gli aspetti legati all’igiene sono diversi e riguardano principalmente 1) la conservazione di generi alimentari, 2) la pulizia delle superfici e 3) la presenza di servizi igienici.

Per quanto riguarda il primo aspetto, assicurati che il locale che hai scelto abbia:

·         una dispensa o magazzino dove conservare e mantenere alimenti e bevande,

·         un locale o magazzino dove tenere i prodotti e le attrezzature per la pulizia,

·         degli spogliatoi e locali adibiti ai servizi igienici del personale.

Per mantenere l’igiene sanitaria è importante che i piani di lavoro, i pavimenti e le pareti siano di un materiale lavabile e disinfettabile. Anche i soffitti dovranno essere facili da pulire e costruiti in modo tale da non accumulare la sporcizia.

Per quanto riguarda invece la presenza di servizi igienici, ecco qualche indizio per verificare che sia tutto a norma:

·         un’unità igienica per locali con capienza fino a 60 persone;

·         2 unità igieniche distinte per uomini e donne per capienza superiore a 60;

·         4 unità igieniche distinte per uomini e donne per una capienza superiore a 150 persone.

Ma si tratta di regole che possono variare in base al Comune, quindi il consiglio è di verificare sempre sul sito del proprio Comune di appartenenza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi