Il pass per gli States

Il pass per gli States

Il visto per gli Usa, come molto spesso ci è stato spiegato dallo Studio Legale Carlo Castaldi, non è difficile da ottenere ma è comunque un qualcosa di elaborato e complesso che sicuramente merita, nel suo iter, la supervisione di qualche esperto. Gli Stati Uniti, soprattutto ultimamamente hanno adottato una politica molto restrittiva nei confronti dell'immigrazione, quindi rivolgersi ad un esperto potrebbe farvi trovare brutte sorpese, causate da una procedura sbagliata.

Per visto, comunque, si intende quel permesso che ci permetterebbe di trascorrere del tempo in America senza problema alcuno. L’unico visto particolare da richiedere, in caso di permanenza negli USA per più di novanta giorni è quello turistico (B2) da richiedere esplicitamente all’Ambasciata o al Consolato Americano.

Quali sono i più comuni

Esistono numerosi tipi di visti e qui vi elenchiamo i principali:

  • Visto d’affari: necessario in caso di impegni lavorativi e/o assemblee continuative per un periodo superiore ai sei mesi;

  • Visto di transito: necessario se nel vostro ipotetico iter di viaggio doveste passare ‘attraverso’ gli Stati Uniti;

  • Visto turistico: come detto precedentemente va richiesto per periodi di permanenza superiori a 90 giorni;

  • Visto per studenti: se avete voglia di studiare o frequentare determinati corsi negli Usa vi servirà questo particolare visto con annessa iscrizione alla SEVIS;

  • Visto per membri di equipaggio: da richiedere per coloro che lavorano all’interno di navi o compagnie aeree;

  • Visto per rappresentanti dei media: da poter richiedere solo ed esclusivamente dopo aver dimostrato di essere dei rappresentanti di mass media esteri (esempio radio, tv o giornali);

  • Visto per commercio: rivolto essenzialmente a coloro che intrattengono rapporti di commercio con gli Usa;

  • Visto per lavoratori religiosi: rivolto a coloro che intendono svolgere mansioni religiose all’interno del territorio americano.

In ogni caso va precisato che chiunque voglia richiedere il visto dovrà sostenere un’intervista obbligatoria presso un Consolato americano prima di poterlo ottenere.

I documenti necessari

Come qualsivoglia richiesta che viene presentata è necessario palesare determinati documenti. Ecco, dunque, quelli necessari per ottenere il visto:

  • Passaporto in corso di validità che non scada nei sei mesi successivi alla presentazione della domanda;

  • N. 2 fototessera formato passaporto;

  • Moduli correttamente compilati in ogni parte;

  • Assicurazione medica;

  • Dimostrazione dello scopo della visita negli Stati Uniti;

  • Dimostrazione di solidità economica durante il periodo di soggiorno;

  • Lettera di garanzia in caso di motivi inerenti allo studio;

  • Lettera del potenziale datore di lavoro in caso di motivi riguardanti la sfera lavorativa.

I costi, infine, per l’ottenimento del visto oscillano dai 160 dollari ai 265 dollari.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi