Il funerale nella cultura japponese

Il funerale nella cultura japponese

Le culture asiatiche e in particolar modo quella japponese danno notevole importanza alla cultura funebre del defunto, che secondo la cultura buddista  si reincarnerà e anche la buona riuscita del funerale è importante per la prossima vita del defunto.

Il funerale nel buddismo viene diviso in diverse parti che comprendono  varie fasi come:

  • La veglia
  •  Il funerale
  • La cremazione

La veglia

Durante la veglia funebre, gli ospiti sono soliti firmare uno specifico registro e quando vanno ad offrire le condoglianze al defunto solitamante viene lasciata una busta con all’ interno le offerte, che variano in base al tipo di parentela con il defunto.

Nella veglia dei funerali japponesi troviamo anche un angolo specifico dove vengono serviti cibo e bevande.

Nella stanza del defunto dove si trovano i parenti,tutti quelli che si avvicinano alla bara devono pregare  e suonare il campanello dell’ altare.

Durante la veglia il sacerdote legge  uno specifico passo del sutra e coinvolge tutti i presenti, che devono pregare e fare delle offerte, mentre vengono intonati dei mantra.

La veglia al defunto da parte della sua famiglia dura tutta la notte che precede il funerale.

Il funerale

Il funerale viene fatto all’ interno del tempio dove il cadavere del defunto viene posto davanti all’ altare e viene assegnato dal sacerdote  un nome postumo diverso da quello avuto in vita e questo viene dato in base alla durata delle vita e alle donazioni fatte dalla famiglia al tempio.

Durante il funerale viene offerto incenso al defunto e si prega su di lui, questo procedimento avviene uno alla volta e in base al grado di parentela con il defunto.

Prima che la bara venga sigillata all’ interno vengono messi dei fiori e  poi il carro funebre trasporta la bara al luogo della cremazione.

La cremazione

 Una delle pratiche funerarie più praticate al mondo, anche in Italia dove è in forte aumento la cremazione a Roma è una parte fondamentale del rito funerario japponese.

La bara del defunto viene posta sul nastro crematorio e la famiglia segue il procedimento di cremazione e poi  viene comunicato il momento in cui si deve ritirare le ceneri del defunto.

La famiglia nel percorso che porta a casa, usa una strada diversa dal solito per evitare che lo spirito del defunto ritorni a casa.

Anche la pratica del ritiro è molto particolare, infatti a tutti i mebri della famiglia vengono date delle bacchette per  raccogliere i resti del defunto e inserirli nell’ urna.

Dopo che l’ urna è stata riempita viene coperta con un panno bianco e trasportata o al cimitero o nella casa della famiglia.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi