Come realizzare videocorsi

La moda del momento è quella di seguire dei videocorsi online, per poter imparare ad utilizzare particolari software, piuttosto che imparare l’inglese, ma anche videocorsi di cucina o addirittura di taglio e cucito.

Un tempo, esistevano i corsi regionali o i corsi organizzati nel quartiere per tenere impegnati disoccupati e casalinghe o per cercare di riqualificare delle persone che avevano perso il lavoro. Purtroppo, la richiesta di questa tipologia di corsi è andata via via scemando e la convenienza ad organizzarli non c’è più, viste le spese logistiche oltre che le normali spese per tutor ed insegnanti.

Si è pensato allora che, probabilmente, le persone avrebbero gradito ugualmente frequentare questi corsi, magari da casa, nei ritagli di tempo scelti per potersi dedicare ad una passione piuttosto che alla possibilità di imparare qualcosa di nuovo. Ecco quindi che i videocorsi online hanno riscosso un discreto successo.

Dalla parte dell’organizzatore, realizzare un videocorso è abbastanza semplice. Basta naturalmente un buon tutor ed una buona fotocamera o un buon programma cattura schermo, come ad esempio Movavi Screen Capture Studio.

Se per realizzare dei corsi di cucina o di puntocroce non si può soltanto far vedere qualcosa presa dal computer, ma bisogna anche girare dei video su ciò che si può e si deve fare, la realizzazione di corsi per pc o di corsi per imparare ad utilizzare programmi per pc è molto più semplice.

Vi basterà dotarvi di un computer, naturalmente, di un microfono, del programma oggetto del videocorso e di un buon software cattura schermo, come Movavi che vi abbiamo consigliato.

Grazie a questo software potrete facilmente registrare tutto ciò che state facendo sul vostro computer, aggiungendo la vostra voce (o musica) che spieghi ogni passo e montando i vari pezzi di filmato che girerete.

Girati i vari filmati dovrete, naturalmente, provvedere a tagliarli per realizzare le diverse videolezioni. Quando avrete concluso la realizzazione del videocorso non vi resterà altro che decidere come divulgarlo.

Potrete scegliere di creare un canale su YouTube, dove mettere a disposizione gratuitamente il vostro corso, con la speranza che il vostro canale riesca a coinvolgere tantissimi fans. Potrete realizzare il vostro blog oppure potreste anche pensare di vendere il vostro corso, magari attraverso i siti di coupon, che oggi sono davvero pieni zeppi di questi prodotti, in vendita a pochissimi euro.

Scegliete l’argomento in cui siete più preparati e cominciate a realizzare il vostro primo videocorso online e buona visione!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi