Champions League. L’analisi del sorteggio dei quarti di finale

Champions League. L’analisi del sorteggio dei quarti di finale

Ora che le bocce sono ferme e che il campionato rispetterà la sosta pasquale, è il momento opportuno per fare un salto indietro e tornare a venerdì scorso e al sorteggio dei quarti di finale di Champions League celebratosi a Nyon. Le squadre in corsa sono Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid, Manchester City, Bayern Monaco, Wolfsburg, Paris Saint-Germain e Benfica. Le partite di andata si svolgeranno il 5 e 6 aprile, mentre il ritorno il 12 e 13 dello stesso mese.

Purtroppo non ce l’hanno fatta le due squadre italiane che si erano qualificate agli ottavi di finale. La Roma è stata superata in maniera abbastanza netta dal Real Madrid con un doppio 0-2, mentre la Juventus ha sfiorato l’impresa in un doppio confronto al cardiopalma e che vedeva i bianconeri qualificati al 90’ della gara di ritorno, crollati poi, dopo il gol di Müller al 91’ e quelli di Alcantara e Coman nei tempi supplementari. Era dal 2001 che nessuna squadra italiana si qualificava per i quarti di finale europei (considerando anche l’Europa League, ex Coppa Uefa). Sicuramente è un’occasione sprecata, visto che la finalissima di Champions si disputerà il  prossimo 28 maggio proprio in Italia, allo stadio Meazza di Milano.

Ma andiamo a vedere quello che ha regalato l’urna di Nyon.

La prima sfida è il derby Barcellona-Atletico Madrid, che per i blaugrana significa rivincita. Nel 2014 infatti la squadra di Madrid fu la vera bestia nera dei catalani nella gestione Martino. In Champions l’Atletico di Simeone riuscì a passare il turno grazie ad un pareggio 1-1 a Barcellona e una vittoria 1-0 al Vicente Calderon. Stessa beffa avvenne in campionato quando grazie ad un pareggio a Barcellona all’ultima giornata, l’Atletico riuscì a vincere il titolo di campione di Spagna ai danni proprio dei catalani. Quest’anno la tendenza sembra invertita: in campionato le due squadre si sono già affrontate sia all’andata che al ritorno e il Barcellona si è imposto in entrambi i casi per 2-1

Altra sfida avvincente è PSGManchester City: un derby milionario tra gli emiri qatarioti del Psg e gli sceicchi degli Emirati Arabi del City. La gara rappresenterà comunque un record: se dovessero passare i francesi, eguaglierebbero il loro record della competizione, quando nel 1995, raggiunsero la semifinale. Dall’altro lato per i citizens i quarti di finale sono già il massimo traguardo della loro storia in Champions League. Sfida molto importante per Zlatan Ibrahimovic, fresco campione di Francia ma giunto all’ultimo anno parigino e, forse, all’ultima occasione per vincere quella coppa tanto inseguita e mai conquistata in carriera.

Sulla carta turno agevole per Bayern e Real Madrid, come dimostrano i pronostici delle scommesse sull Champions League dei siti più autorevoli. I tedeschi, dopo il grosso spavento della doppia sfida contro la Juventus, hanno pescato i portoghesi del Benfica che hanno eliminato lo Zenit di Villas Boas agli ottavi di finale. Come detto il turno sembra agevole, ma l’esperienza di Guardiola servirà per tenere i suoi uomini sulle corde e non sottovalutare l’avversario. I portoghesi, in testa al loro campionato, fanno affidamento ad un gruppo solido in cui spiccano due uomini di grande qualità come Gaitan e Sanches e uno di grande esperienza, che la coppa l’ha già alzata, come il portiere Julio Cesar.

Al Real Madrid invece tocca il Wolfsburg. Zidane ha la grande occasione per accedere alle semifinali di Champions che ormai è rimasto l’unico obiettivo della stagione. Sicuramente i tedeschi, almeno sulla carta, sono l’avversario ideale per raggiungere questo traguardo e sperare nella finale di Milano. Il Wolfsburg è attualmente ottavo in Bundesliga, arrivato sin qui grazie ad un girone giocato benissimo e un ottavo di finale agevole contro il Gent.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi