Trending Categories

Popular Posts

A cosa servono e quando utilizzare le catene da neve

CHE COSA SONO LE CATENE DA NEVE

Le catene da neve furono inventate nell’anno 1904 da Harry Weed. Tali dispositivi vengono installati sulle ruote motrici dei veicoli per consentire una maggiore aderenza al terreno in condizioni metereologiche sfavorevoli come pioggia o neve, o in caso di ghiaia o sabbia. Dal momento della loro invenzione le catene da neve sono rimaste più o meno invariate. Ne sono state create alcune tipologie che mediante la diversa disposizione e aggancio hanno consentito di raggiungere una aderenza ancora maggiore al terreno. Affinché possano svolgere in maniera efficacie il proprio compito, le catene da neve devono essere montate sulle ruote motrici, pertanto dei veicoli a trazione anteriore dovranno essere installate sulle ruote anteriori, e nei veicoli a trazione posteriore dovranno essere installate sulle ruote posteriori. Va segnalato che, per aumentare l’aderenza e diminuire ulteriormente il rischio di incidenti, è altresì possibile installare le catene su tutte e quattro gli pneumatici nelle vetture c.d. 4×4, ovvero munite di 4 ruote motrici. Attualmente sul mercato sono disponibili diverse tipologie di catene, che si differenziano le une dalle altre principalmente per la diversa trama ed i diversi sistemi di ancoraggio alla ruota. Si parla così di catene ed esagono o a rombo, in cui le maglie assumono la forma del rombo o dell’esagono, catene a Y, in cui la trama assume la forma di una ipsilon ed infine catene a scaletta, in cui le catene sono disposte in maniera parallela alla ruota. Una menzione a sé meritano le c.d. catene a ragno, che attualmente sono sempre più diffuse per la loro praticità e facilità di montaggio. Si è inoltre soliti distinguere tra catene da neve e catene da ghiaccio, a seconda dell’utilizzo a cui sono deputate. Le catene da ghiaccio si caratterizzano per un maggiore spessore e robustezza della trama, volto a consentire l’aderenza del pneumatico anche in caso di presenza di lastre di ghiaccio. Va evidenziato che, quando si acquistano le catene, appare sempre opportuno effettuare una scelta orientata alla qualità. Infatti sul mercato sono attualmente presenti numerosissimi prodotti a prezzi stracciati provenienti da altri paesi. Tuttavia tenuto conto dell’importante ruolo svolto dalle catene in tema di sicurezza e stabilità del veicolo, si ritiene opportuno optare per un investimento iniziale maggiore a fronte di una alta resistenza alle sollecitazioni ed una migliore qualità costruttiva. Si evidenzia inoltre che per legge tutte le catene devono essere omologate. Secondo quanto previsto dal decreto del 10 maggio 2011 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti gli imballaggi e le confezioni in cui sono contenute le catene devono riportare il marchio UNI per le catene prodotte in Europa ed il marchio ONORM V5117 per le catene prodotte all’estero. Va segnalato che attualmente si sta assistendo ad una diminuzione dell’utilizzo di questo particolare tipo di dispositivi, in quanto le macchine di più recente produzione si avvalgono di pneumatici termici, in grado di garantire la presa della ruota sull’asfalto in caso di condizioni meteo avverse. L’utilizzo di pneumatici termici spesso viene preferito per ragioni di comodità. Infatti le catene richiedono un’opera di montaggio che nel caso degli pneumatici viene generalmente svolta dal meccanico. Inoltre, va segnalato che in Italia vige il divieto di circolare con le catene montate in caso di assenza di neve, in modo tale da evitare il danneggiamento del manto stradale. Tuttavia, se gli pneumatici termici garantiscono una maggiore comodità di utilizzo, essi riscontrano numerose difficoltà in caso di copiose nevicate. L’aderenza di questo tipo di pneumatici in zone montane spesso soggette a precipitazioni abbondanti è infatti nettamente inferiore rispetto a quella garantita dalle catene, ragion per cui anche coloro i quali dispongono di gomme termiche, spesse volte acquistano anche le catene da neve. Nel momento in cui voleste optare per la scelta delle catene, in fase d’acquisto dovrete tenere conto di una importante serie di fattori, in modo tale da garantirvi sicurezza e praticità d’uso. Generalmente l’installazione delle catene si ritiene possibile per tutte le vetture che dispongono di pneumatici che vanno da un minimo di 13' ad un massimo di 17'. Questo tipo di vetture sono compatibili con la maggior parte di catene presenti in commercio. In tutte le altre vetture invece, non sempre è consentito l’utilizzo di catene standard e ciò in ragione del fatto che non riuscirebbero a garantire i corretti standard di sicurezza. Infatti nelle vetture a cerchi grandi lo spazio tra pneumatico e parafango è di dimensioni alquanto ridotte e ciò potrebbe causare dei danni alle sospensioni ed incrementare notevolmente il rischio di incidente. Qualora il vostro veicolo sia provvisto di pneumatici con cerchi di dimensione superiore ai 17', vi segnaliamo la possibilità di acquisto di specifici kit di catene con spessore ridotto. Lo spessore ridotto consentirà infatti di viaggiare in sicurezza evitando di incorrere nel rischio incidenti e nel rischio di danneggiamenti del veicolo.

QUANDO MONTARE LE CATENE DA NEVE

L’obbligo di avere con sé le catene da neve è prescritto dall’art. 6 del C.d.s., il quale impone di installare gomme termiche o di tenere le catene da neve nel veicolo durante il periodo della stagione invernale. Va segnalato che questo rappresenta un obbligo generico stabilito dalla legge, mentre la normativa più specifica è delegata alle ordinanze emesse dai singoli enti che hanno competenza per il tratto stradale. Il periodo dal quale scatta l’obbligo di gomme termiche o catene da neve decorre dal 15 novembre 2018 al 15 aprile 2019. Segnaliamo peraltro che le gomme devono termiche devono essere sostituite entro un mese dalla scadenza dell’obbligo e dunque sarà necessario ritornare alle gomme normali entro il 15 maggio 2019. Gli obblighi di cui sopra possono essere puniti con una sanzione amministrativa che va dai 41 ai 168 € per le strade urbane, mentre per le strade extraurbane e nelle autostrade va da un minimo di 84 sino ad un massimo di 335 €. Specificato questo, appare ora opportuno chiedersi quando sia effettivamente necessario montare le catene da neve. In questo senso l’opinione concorde è quella che prevede che le catene debbano essere montate nel momento in cui lo strato di neve caduta è talmente alto da toccare il fondo della vettura. Prima di tale limite è possibile riuscire a circolare senza rischi anche con le sole gomme termiche. Qualora la caduta della neve sia però copiosa, sarà necessario procedere al montaggio delle catene. Ancora, altro indice per verificare se sia necessario procedere al montaggio delle catene è dato dallo slittamento degli pneumatici sul suolo. Qualora infatti la ruota cominci a slittare appare opportuno accostare e procedere con l’installazione delle catene. Ricordiamo infine che il limite di velocità massima consentito in caso di neve è fissato dalla legge in 50 km/h.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi