Non tutti lo sanno con certezza, ma tutti lo immaginano, come fosse una cosa “naturale”: le grandi città sono, per definizione, caotiche e questo determina la necessità di comprendere come spostarsi, quando e quali mezzi preferire, oltre che la scelta di un alloggio che permetta il facile raggiungimento di eventuali fermate e dei luoghi principali.
Complici di eventuali difficoltà che si possono riscontrare nei vari spostamenti sono il traffico, spesso fin troppo diffuso ed esagerato, ma anche la folla che spesso si trova per le strade.
Le soluzioni per muoversi sono diverse e vanno dal car sharing o bike sharing all’auto privata, dai bus alle metropolitane, in modo che chi non ama la folla abbia delle soluzioni a  disposizione e che tutti, in generale, possano utilizzare mezzi che siano “coerenti” alle proprie esigenze.
La metropolitana: il mezzo più veloce
Come dicevo prima, per i turisti è molto importante, se non essenziale, che il luogo scelto come alloggio sia vicino al centro e allo stesso tempo ai luoghi maggiormente strategici, un ottimo esempio in questi termiti è l’hotel Teatro Pace, un hotel boutique a Roma, situato ad un passo da Piazza Navona e quindi nel cuore della Roma Barocca.
Il mezzo più veloce ed economico è sicuramente la metropolitana, la città è caratterizzata dalla presenza di quattro linee che collegano il centro con le zone più periferiche per un totale di 74 stazione e una lunghezza di 60 km.
Il tempo di attesa è in genere di due o tre minuti, l’ideale per chi va di fretta o, in caso di turisti, per chi effettua una breve permanenza e desidera visitare quanto più possibile.
Come fare di notte?
Gli spostamenti serali sono sicuramente il problema di molti che magari evitano di cercare un posto in cui mangiare o in cui passare la serata che sia troppo lontano dal luogo di alloggio perché non si sa bene come tornare.
Tuttavia può risultare utile sapere che Roma presenta un complesso sistema di linee di autobus che risulta suddiviso in due fasce orarie: diurne (dalle 05:00 a 00:00) e notturne (da 00:00 fino alle 05:30) rendendo gli spostamenti notturni non più un’illusione, ma qualcosa di tangibile.
Naturalmente potrete sempre ricorrere a servizi come il taxi che, pur non essendo tra i mezzi più economici, conferisce comunque una maggiore tranquillità e sicurezza a chi utile, l’unico consiglio, in questo caso, è accertarsi che si tratti di una vettura ufficiale e che il tassametro sia azzerato all’inizio della corsa!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi