Il Singapore National Eye Centre, il Singapore Eye Research Institute e Johnson & Johnson Vision concentrano l’attenzione su come arrestare la progressione miopica a livello mondiale.

SINGAPORE, 15 novembre 2018 /PRNewswire/ — Il Singapore National Eye Centre (SNEC), il Singapore Eye Research Institute (SERI) e Johnson & Johnson Vision hanno annunciato oggi una collaborazione per una ricerca del valore di 26,35 milioni di dollari (36,35 milioni di dollari di Singapore) per affrontare la miopia, ovvero il problema della visione da lontano che minaccia maggiormente la salute oculare di questo secolo.1,2,3 Entro il 2050, si prevede che metà della popolazione mondiale diventerà miope, con una previsione di un miliardo di persone interessate da forte miopia, condizione che può determinare malattie della retina con un maggiore rischio di cecità.1

Questa partnership strategica, unica nel suo genere in Asia si focalizza sulla miopia, la comprensione del suo sviluppo, la sua evoluzione e come sia possibile individuarla. Il focus sarà mirato allo sviluppo di strumenti di tipo predittivo per identificare i soggetti a rischio di miopia elevata , alla conduzione di ricerche sui meccanismi relativi la miopia, sullo stato di avanzamento di nuove soluzioni, e sulla scoperta e validità dei metodi per prevenire l”insorgere e lo sviluppo dell”errore refrattivo.

‘L”incidenza della miopia sta crescendo a una velocità molto elevata nel mondo e, se non affrontata, il costo in termini umani e finanziari potrebbe essere elevato nei prossimi decenni, in particolare in Asia,’ ha dichiarato Paul Stoffels, M.D., Vice Presidente del Comitato Esecutivo e Responsabile capo scientifico, Johnson & Johnson.

‘Siamo davvero felici di collaborare con SERI e SNEC per giungere a una migliore comprensione dei fondamenti della miopia e per identificare metodologie per arrestare questa minaccia pubblica mondiale,’ ha dichiarato. ‘Insieme speriamo di realizzare progressi importanti per le persone e le famiglie presenti in Asia, e in tutto il mondo.’

‘La progressione  della miopia, in particolare tra i giovani, costituisce un motivo di seria preoccupazione e se riusciamo a capire i meccanismi che contribuiscono ad una così rapida crescita, possiamo affrontare il problema alle radici,’ ha dichiarato il Professore Aung Tin, Direttore Esecutivo di SERI. ‘SERI è impegnata con società leader per affrontare le malattie oculari, e siamo davvero entusiasti di essere parte di questa collaborazione per la ricerca e di avere la possibilità di esplorare territori nuovi contro questa epidemia.’

Secondo il Professore Wong Tien Yin, Direttore medico al SNEC, la collaborazione porterà il giusto mix di risorse, esperienza clinica e scientifica, ed intelletto per creare un centro di riferimento per le ricerche sulla miopia, assistenza clinica e pratiche educative studiate per contribuire in modo sostanziale agli sforzi regionali e globali per la lotta a questa condizione. ‘SNEC è orgoglioso di lavorare con i collaboratori che si uniscono per affrontare il crescente peso della miopia,’ ha dichiarato il Professore Wong. ‘Sfruttando le diverse conoscenze dei nostri medici, clinici e partner strategici possiamo stabilire nuovi quadri patologici e condividere questa conoscenza attraverso le comunità del mondo per aiutare a sradicare la miopia.’

La miopia è ilprimo difetto oculare al mondo .1,2 La miopia aumenta il rischio di degenerazione e distacco di retina, cataratta e glaucoma. Non controllata, diventerà la principale causa di compromissione irreversibile della vista e cecità.1 La miopia si verifica quando il bulbo oculare si allunga a causa di fattori ambientali e genetici.4 Poche modalità sono attualmente approvate per il controllo della progressione miopica.

Oneri significativi previsti in tutto il mondo, con il maggiore impatto in Asia

  • Entro il 2050 cinque miliardi di persone in tutto il mondo potrebbero essere miopi.1
  • Ci si aspetta che l”Europa occidentale, l”Europa centrale e l”Europa orientale subiscano un impatto significativo con prevalenza della miopia con una crescita prevista rispettivamente del 56%, 54% e 50% entro il 2050.1
  • In Nord Africa e Medio Oriente ci si aspetta una incidenza del 52,2%.10
  • L”Asia Orientale e Singapore avranno il maggiore impatto, con gli attuali tassi di incidenza tra i giovani fino all”80-97% nelle aree urbane.5
  • I bambini sono i soggetti al rischio di miopia. Ad esempio, in Cina, tra i bambini di età compresa tra i sei e i 18 anni, l”incidenza della miopia aumenta da meno del 10 all”80 per cento.6 I bambini che sviluppano una miopia elevata sono ad alto rischio di gravi malattie agli occhi e perdita permanente della vista.7
  • A Singapore, un bambino su due ha sviluppato la miopia entro i 12 anni8, mentre il 75% dei giovani è affetto da miopia e indossa occhiali.9
  • Gli errori di rifrazione della distanza non corretti, in gran parte causati dalla miopia, è stimato costino ai sistemi sanitari globali già 202 miliardi di dollari all”anno1 con un aumento esponenziale dei costi dovuto all”aumento di incidenza e gravità della miopia nei prossimi decenni.
  • Nella sola Singapore, il costo annuale diretto per la correzione della miopia nella popolazione di Singapore è stato stimato in 755 milioni di dollari (1,04 miliardi di dollari di Singapore).10

A causa della complessità e della progressione miopica, arrestare l”epidemia richiederà un approccio multidisciplinare che comprende una ricerca clinica tecnologica e innovazioni nel campo dell”istruzione e dell”assistenza clinica. SNEC, SERI e Johnson & Johnson Vision intendono lavorare su questi punti chiave e convocare altre parti interessate per sostenere strategie di ampio raggio.

Johnson & Johnson Vision porta in questa iniziativa una profonda esperienza nel campo dell”optometria e dell”oftalmologia supportata dalla forza, dalla capacità di azione di Johnson & Johnson, impegnata a risolvere complesse sfide globali nella salute pubblica. SERI e SNEC hanno una solida esperienza nella ricerca oculistica ad alto impatto e l”eccellenza nella cura clinica che ha spianato la strada a miglioramenti nel modo in cui le malattie oculari vengono rilevate, prevenute e trattate a Singapore, in Asia e su scala globale.

Informazioni sulla partnership strategica

Il programma da 26,35 milioni di dollari (36,35 milioni di dollari di Singapore) è una collaborazione tra Johnson & Johnson Vision e il Singapore Eye Research Institute (SERI), che è il ramo per la ricerca del Singapore National Eye Centre (SNEC), da oltre tre anni. Johnson & Johnson Vision sta investendo 15,78 milioni di dollari (21,77 milioni di dollari di Singapore), che comprendono contributi in denaro e in natura, mentre l”investimento di SERI è 10,57 milioni di dollari (14,58 milioni di dollari di Singapore) in contributi in servizi professionali.

Johnson & Johnson Vision

In Johnson & Johnson Vision siamo molto ambiziosi: cambiare la traiettoria della salute oculare in tutto il mondo. Tramite le nostre società operative, offriamo l”innovazione che consente ai professionisti della salute oculare di ottenere risultati migliori per i pazienti nel corso della loro vita, con prodotti e tecnologie che rispondono a esigenze insoddisfatte quali errore di rifrazione, cataratta e secchezza oculare. Nei paesi più bisognosi lavoriamo in collaborazione per ampliare l”accesso alla cura della salute oculare, e ci impegniamo ad aiutare le persone a vedere meglio, connettersi meglio e vivere meglio. Visitate il sito www.jjvision.com. Seguite @JNJVision su Twitter e Johnson & Johnson Vision su LinkedIn.

Singapore Eye Research Institute (SERI)

Fondato nel 1997, il SERI è l”istituto nazionale per la ricerca oftalmica e della visione di Singapore. La missione di SERI è di condurre ricerche oculistiche con l”obiettivo di prevenire la cecità, l”ipovisione e le principali patologie oculari comuni alla popolazione di Singapore e dell”Asia. Dal 1997 il SERI è passato da un team di cinque persone ad uno di 194 persone compresi clinici, scienziati, ricercatori, dottorandi e personale di assistenza. Questo rende il SERI uno dei più grandi istituti di ricerca di Singapore e uno dei più grandi istituti di ricerca oculistica dell”Asia del Pacifico. Inoltre, SERI ha più di 218 facoltà complementari da vari dipartimenti oculistici, istituti biomedici e centri terziari a Singapore.

Nel settembre 2018 SERI ha accumulato oltre 3295 pubblicazioni scientifiche ed ha ottenuto oltre 307,9 milioni di dollari di Singapore in concessioni esterne con peer review. Ad oggi, la facoltà di SERI ha ricevuto più di 493 premi nazionali e internazionali ed ha depositato più di 121 brevetti. In quanto istituto di ricerca del Singapore National Eye Center e affiliato alla Duke-NUS Medical School, National University of Singapore, SERI intraprende ricerche visive in collaborazione con centri oftalmici clinici locali e istituti di ricerca biomedica, oltre a importanti centri oculistici e istituti di ricerca in tutto il mondo. Oggi SERI è riconosciuta come un centro pioneristico per la ricerca oculistica di alta qualità in Asia, con scoperte rivoluzionarie che si sono tradotte in un significativo cambio di paradigma nell”offerta della cura oculistica. Visitate il sito www.seri.com.sg.

Singapore National Eye Centre (SNEC)

Il Singapore National Eye Centre è stato costituito nel 1989 e ha iniziato le proprie attività nel 1990. È il centro nazionale designato nella rete sanitaria del settore pubblico, è alla guida e coordina la fornitura di servizi oftalmologici specializzati con particolare attenzione all”istruzione e alla ricerca di qualità. Dal momento della sua apertura nel 1990, SNEC ha registrato una rapida crescita e al momento gestisce un carico annuale di 330.000 visite ambulatoriali, 34.000 interventi oculistici di rilievo e procedure laser.

Dieci sotto-specialità in Cataratta, Cataratta e Oftalmologia completa, Malattie della cornea e dell”occhio esterno, Neuro-oftalmologia, Oculoplastica e Chirurgia plastica dell”occhio, Oftalmologia pediatrica e Strabismo, Chirurgia refrattiva, sono state anche costituite Infiammazione oculare, Immunologia e Retina (Medica e Chirurgica) per poter offrire una gamma completa di trattamenti per l”occhio da trattamenti completi a trattamenti di livello terziario per tutto lo spettro delle condizioni dell”occhio.

SNEC ha ricevuto il premio Excellence for Singapore nel 2003 per l”eccellenza raggiunta nell”area dell”Oftalmologia, portando Singapore sulla scena internazionale. Nel 2006, SNEC ha ricevuto il primo premio Minister for Health per la sanità pubblica. Tre scienziati clinici del Singapore National Eye Centre e del Singapore Eye Research Institute hanno ricevuto il prestigioso premio President”s Science and Technology nel 2009, 2010 e nel 2014 per i loro contributi notevoli nella ricerca translazionale, clinica ed epidemiologica su cornea, retina e glaucoma. Visitate il sito www.snec.com.sg.

© Johnson & Johnson Medical Ltd 2018

1 Holden et al Ophthalmol 2016; 123: 1036
2 Fricke et al Ophthalmol 2018; 125(10):1492-1499
3 Dati interni in archivio
4 Fredrick, D. R. (2002). Myopia (Miopia). BMJ, 324(7347), 1195-1199. doi:10.1136/bmj.324.7347.1195
5 Ding et al Survey of Ophthalmol 2015 (Sondaggio di oftalmologia).
6 Taiwan, Lin et al 2000 Ann Acad Med Singapore 2004; 33:27-33
7 Chua et al Ophthalmic Physiol Opt 2016; 36 388–394
8 SingHealth, Eye Check A look at common eye conditions (Controllo degli occhi, uno sguardo alle condizioni comuni dell”occhio)
9 HealthXchange, Common Eye Problems by Age Group, Stats and Care Tips (Problemi comuni degli occhi per gruppo di età, statistiche e suggerimenti per la cura)
10 The Impact of Myopia and High Myopia: report of the Joint World Health Organization (L”impatto della miopia e della miopia grave: rapporto congiunto dell”OMS) – Brien Holden Vision Institute Global Scientific Meeting on Myopia, University of New South Wales, Sydney, Australia, 16–18 March 2015 Pages 10-11

 

Video – https://mma.prnewswire.com/media/782462/Johnson_and_Johnson_Vision__Myopia.mp4
Logo – https://mma.prnewswire.com/media/600714/Johnson_and_Johnson_Vision_Logo.jpg
Logo – https://mma.prnewswire.com/media/782479/Singapore_National_Eye_Centre_Logo.jpg  

Una nuova collaborazione dal valore di 26,35 milioni di dollari  è stata stipulata per individuare soluzioni per la prevenzione e la cura  di tale errore refrattivo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi