cultura 

100 anni fa moriva Auguste Rodin: aprì la strada al Novecento, leggendo Dante

100 anni fa moriva Auguste Rodin: aprì la strada al Novecento, leggendo Dante in foto: Il Pensatore, una delle opere più famose di Auguste Rodin. Il 17 novembre 1917 moriva uno degli scultori più rappresentativi, e allo stesso tempo atipici, del primo Novecento. Auguste Rodin preferiva essere accostato ad un artigiano piuttosto che considerato un artista, e non a caso il suo nome fu paragonato a quello di Michelangelo Buonarroti: un approccio diretto e viscerale, quello di Rodin con le sue opere, capaci di far uscire le emozioni dalla nuda…

Read More
cultura 

Dopo 50 anni dalla pubblicazione il romanzo napoletano diventa un caso all’estero

Dopo 50 anni dalla pubblicazione il romanzo napoletano diventa un caso all’estero Sui giornali esteri, da qualche giorno, si parla molto del romanzo”Malacqua“, romanzo di Nicola Pugliese scomparso nel 2012 e che questa settimana sarà pubblicato, 47 anni dopo la prima edizione, in Inghilterra. All’epoca fu Italo Calvino in persona a scegliere il romanzo del trentenne Pugliese e a volerlo pubblicare per Einaudi, da allora iniziò un percorso carsico che portò questo romanzo in cui si racconta una Napoli sommersa per quattro giorni dall’acqua a essere dimenticato, in parte, e in parte…

Read More
cultura 

La giocoleria polifonica del Collectif Petit Travers al Teatro al Parco

La giocoleria polifonica del Collectif Petit Travers al Teatro al Parco Tre giocolieri, la notte, le palline bianche, la magia. Poi un rumore che fa irrompere la luce, gesti, fiammelle di decine di candele bianche. E la notte si popola di personaggi straordinari: una tribù, un gregge, uno sciame, una formica che entrano attraverso porte e finestre. E cosi come dilaga il caos, allo stesso modo i tre uomini si sfidano per ristabilire l’ordine, il silenzio e il buio. Il risultato è un ambiente misterioso e onirico, dove il suono…

Read More
cultura 

Sorelle d’Italia: il crowdfunding che riporta in libreria le scrittrici italiane dimenticate

Sorelle d’Italia: il crowdfunding che riporta in libreria le scrittrici italiane dimenticate in foto: Grazia Cherchi sarà la prima scrittrice pubblicata nella collana “Sorelle d’Italia” di Papero Editore (@papero.editore) “Ci sono libri del Novecento troppo importanti per starsene solo nelle biblioteche, ma troppo ‘rischiosi’ da ristampare per gli editori industriali. A loro resta la convinzione che non venderanno abbastanza. A noi quella che non possono scomparire”: è con questa idea che Papero Editore ha lanciato la sua campagna di crowdfunding per “Sorelle d’Italia”, una collana interamente dedicata alle grandi autrici…

Read More
cultura 

La giocoleria polifonica del Collectif Petit Travers al Teatro al Parco

La giocoleria polifonica del Collectif Petit Travers al Teatro al Parco Tre giocolieri, la notte, le palline bianche, la magia. Poi un rumore che fa irrompere la luce, gesti, fiammelle di decine di candele bianche. E la notte si popola di personaggi straordinari: una tribù, un gregge, uno sciame, una formica che entrano attraverso porte e finestre. E cosi come dilaga il caos, allo stesso modo i tre uomini si sfidano per ristabilire l’ordine, il silenzio e il buio. Il risultato è un ambiente misterioso e onirico, dove il suono…

Read More
cultura 

Ladri entrano in azione nel museo: rubati i vibratori di un’installazione sulla menopausa

Ladri entrano in azione nel museo: rubati i vibratori di un’installazione sulla menopausa La mostra “Premium Menopausa Satisfaction (PMS)”, a cura dell’artista venezuelana Nina Dotti, prende spunto dalla sua esperienza personale di una menopausa chirurgicamente indotta a 33 anni e per provare a raccontare l’esperienza in modo irriverente, abbinando l’arte e le nuove tecnologie. Eppure a qualcuno non deve essere andata giù come idea, visto quel che è successo nella notte dello scorso 31 ottobre: ignoti, infatti, si sono introdotti all’interno degli ambienti di Palazzo Mora, a Venezia, dove si tiene la mostra, per…

Read More
cultura 

Fare e disfare. L’eredità pedagogica di Alberto Manzi

Fare e disfare. L’eredità pedagogica di Alberto Manzi Il Convegno, organizzato dal Centro Alberto Manzi e dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna a vent’anni dalla morte di Alberto Manzi, propone un momento di riflessione e azione capace di nutrire la curiosità, attivare sguardi diversi, mettere in dialogo voci, storie, persone, progetti. Il convegno pone alcune domande, alle quali si cercherà di dare risposta insieme attraverso le riflessioni dei relatori, insegnanti insieme a esperti di diverse discipline, e laboratori sulla didattica e l’educazione. Tra gli ospiti: Stefano Laffi, ricercatore Agenzia Codici, Roberto Farné, docente…

Read More
cultura 

Marie Curie: 150 anni fa nasceva la donna che cambiò per sempre il volto della scienza

Marie Curie: 150 anni fa nasceva la donna che cambiò per sempre il volto della scienza in foto: 150 anni fa nasceva Marie Curie. In questa foto, la scienziata nel suo laboratorio. Il 7 novembre si celebra la Giornata Internazionale della Fisica Medica. Si tratta di una data niente affatto casuale, dedicata alla scienziata più famosa della storia: Marie Curie. Grazie al suo lavoro oggi conosciamo le proprietà mediche di alcune sostanze radioattive e la scienza ha potuto compiere passi da gigante negli studi sull’atomo e sull’energia. Ma non solo:…

Read More
cultura 

Milano diventa città creativa Unesco per la letteratura

Milano diventa città creativa Unesco per la letteratura Un’altra testimonianza di vivibilità per la città di Milano, l’ennesimo riconoscimento per il capoluogo lombardo non più solo centro economico e produttivo, ma anche (e forse soprattutto) culturale. E così l’Unesco ha deciso di inserire Milano nella lista di città creativa per la letteratura, in un circuito che include centri come Dublino, Edimburgo, Barcellona, Praga e Bagdad. Tra le eccellenze creative letterarie al mondo, insomma. Soddisfatto il sindaco del capoluogo meneghino, Beppe Sala, che ritiene “questa nomina un nuovo tassello che rende…

Read More
cultura 

Il Cavallo di Troia era una nave: archeologo italiano svela errore di Virgilio

Il Cavallo di Troia era una nave: archeologo italiano svela errore di Virgilio Grazie allo studio di un archeologo italiano emergerebbe che per un errore di traduzione il mito del Cavallo di Troia fu tramandato in modo sbagliato. In realtà, il cavallo era una nave. L’Hippos di cui scriveva Omero, infatti, non era un quadrupede di legno, ma una nave da guerra di tipo fenicio. L’errore potrebbe essersi generato nel VII secolo avanti Cristo: delle navi da guerra di cui parlava Omero si era persa la memoria e il termine Hippos ha iniziato ad essere…

Read More