La Sterlina d’Oro rappresenta la più prestigiosa moneta a livello mondiale, realizzata seguendo standard elevati e diventando a tutti gli effetti uno strumento di investimento importante. Esente dall’IVA e sul territorio inglese dell’imposta sulla plusvalenza, è affidabile anche in un periodo storico come questo denso di cambiamenti come quelli dovuti alla Brexit.

Sterlina d’Oro, la quotazione e quanto vale

La quotazione della Sterlina d’Oro dipende da due fattori: quotazione dell’oro e valore numismatico. Il primo fattore è comprensibile ed è determinato dal valore dell’oro e dalla quantità di esso contenuta nella singola moneta. Il secondo fattore dipende dalle condizioni in cui è conservata la moneta. Ovviamente esistono pezzi più pregiati dovuti a precisi motivi, come la limitazione di produzione del conio o il perché è nata quella precisa moneta. Se il primo fattore, cioè la quotazione dell’oro, è influenzata dalle oscillazioni di mercato, il secondo elemento consente a queste monete di mantenere costante il proprio valore e con il trascorrere del tempo ad accrescerlo. Al fine di calcolare il valore della Sovrana, altro nome della Sterlina d’Oro, interviene anche il fatto se è principalmente una moneta numismatica oppure da investimento. Quest’ultimo tipo ha delle caratteristiche precise che determinato il suo valore. Deve possedere una purezza pari a 900 millesimi, con uno spread inferiore all’80% e deve essere stata coniata dopo il XIX secolo. In virtù di questi ulteriori elementi, calcolare con precisione il valore di una moneta da investimento non è molto semplice. Solamente una stima appurata può consentire di comprenderne. Diversamente le monete numismatiche possiedono delle caratteristiche come quelle precedentemente indicate che ne determinano il valore. Questo può essere molto superiore al prezzo dell’oro usato per crearle, poiché eventuali difetti di conio oppure celebrazioni per cui sono state create sono fattori che ne incrementano la quotazione.

Investire nella Sovrana

La Sterlina d’Oro è molto ricercata dai collezionisti di numismatica, ma anche dagli investitori. Esistono quelle monete che sono particolarmente rare, come la Sterlina Oro 1817, oppure quella con l’effige della Regina Vittoria o la più rara che risale al 1841 sempre con la raffigurazione della regina. La più quotata è una moneta del 1937 coniata per l’incoronazione di Edoardo VIII e venduta a 516.000 sterline nel 2014. Dunque per valutare quanto sia conveniente investire nella Sovrana dobbiamo ricordare:

  • esistono diverse quotazioni delle Sterline d’Oro. Dipendono da precisi fattori e soprattutto se parliamo di una moneta per collezionismo o per investimento;
  • le monete da collezioni possono avere prezzi molto superiori ed esse tendono ad un aumento di prezzo con il trascorrere del tempo;
  • queste monete, sia da numismatica sia da investimento, sono un buon acquisto che non soffre di deprezzamenti. Infatti tendono ad essere soggette ad incremento di valore.

Investire in Sterline d’Oro è una scelta da non trascurare assolutamente, nondimeno bisogna rivolgersi a venditori certificati. Infatti bisogna stare molto attenti ad i falsi d’autore, per questo serve acquistare la Sovrana avendo anche i documenti che ne attestano l’autenticità e garantiscono l’acquirente. In conclusione la Sovrana è un investimento sicuro, magari alcune monete non garantiscono un aumento apprezzabile nel tempo e come conseguenza un guadagno soddisfacente, nondimeno eliminano i rischi di vedere il proprio capitale depauperato dalle oscillazioni di mercato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi