Come scegliere la migliore granigliatrice per la tua impresa

Per scegliere una granigliatrice che possa garantire i migliori standard produttivi alla tua impresa è necessario porre la massima attenzione alle specifiche necessità industriali dell’azienda, cercando allo stesso tempo di affidarsi a un partner con una consolidata esperienza internazionale, che possa assicurare una personalizzazione su misura delle singole esigenze dei clienti.

Infatti, adottare la giusta granigliatrice all’interno del proprio organico di macchinari può incrementare notevolmente le performance, e quindi i ricavi, dell’impresa, a patto che si tratti di un impianto realizzato secondo le ultime tecnologie disponibili sul mercato. Resistenza, longevità e qualità costruttiva le parole d’ordine, senza dimenticare i requisiti di fabbricazione previsti dalla Normativa Europea in materia di sicurezza per i propri dipendenti.

La granigliatura è però un processo industriale che prevede numerosi settori di utilizzo e mercati di riferimento molto diversi fra loro: dall’automotive alle fonderie e acciaierie, passando per la lavorazione di lamiere, bombole, marmi, plastiche e trafilati metallici, come scegliere l’impianto per la granigliatura perfetto in base alle esigenze del proprio business?

Affidandosi al team di professionisti messo a disposizione da un’azienda che opera da anni nella produzione di granigliatrici industriali, è possibile conoscere nel dettaglio quale impianto sia il più idoneo per le singole necessità di mercato, garantendo così una riduzione drastica dei tempi di lavorazione.

Ad esempio, esistono granigliatrici pensate per ottimizzare al massimo i risultati della lavorazioni di superfici per l’automotive: questi macchinari sono in grado di massimizzare le performance in operazioni di sterratura, sbavatura e finiture superficiali di motori in ghisa, alluminio o metalli leggeri, o per la lavorazione di pistoni, bielle, molle valvola e compressori d’aria.

Senza dimenticare le garanzie offerte da una granigliatrice per il trattamento della plastica: in questo caso, le aziende attive nell’industria automobilistica registreranno considerevoli miglioramenti nella lavorazione di paraurti, cofani e altri pezzi che necessitano elevati standard di resistenza ed estetica.

Infine, è importante tenere nella massima considerazione le molteplici necessità del settore edile: granigliatrici per la bocciardatura del granito o per ottenere effetti anticati su pietre si rivelano particolarmente utili, oltre che a impianti per trattamenti di decalaminazione di bobine di cavi metallici e funi strutturali impiegate in cantieri o in armature di cemento.

 

Articolo realizzato in collaborazione con Turbotecnica, leader internazionale nella produzione e vendita di granigliatrici e sabbiatrici industriali.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi